PAITA dai spiegaci...

Scritto da C.Abbondanza


Dopo che tuo marito per le elezioni comunali di La Spezia si rivolgeva al MAMONE Gino per conquistare il sostegno al prediletto locale, ci sono state le PRIMARIE e...

- tu hai incassato l'ampio consenso del PD di SARZANA e della VAL DI MAGRA dove ci sono gli esponenti della nota famiglia 'ndranghetista dei ROMEO (parenti dello stesso capo-locale iscritti al PD, compresi quelli arrestati in flagranza di reato per un estorsione ai danni di un imprenditore);

- tu hai incassato, al capo opposto della Liguria, nell'imperiese, l'ampio consenso degli uomini fedeli di BIASI Armando, il "ragazzo d'oro" di MARCIANO' Giuseppe (capo-locale della 'ndrangheta di Ventimiglia), così come quello di MINASSO Eugenio che nella Sentenza "LA SVOLTA" del Tribunale di Imperia (7.10.2014) vede steso dai Giudici un ritratto di contatti, frequentazioni ed acquisizioni di voti da diversi esponenti della 'ndrangheta. Se non bastasse hai incassato anche il sostegno di SASO, l'imperiese che per i voti a Imperia fece pellegrinaggio, nel 2010, sino a Genova alla corte del reggente della 'ndrangheta in Liguria, GANGEMI Domenico;

- tu hai incassato, nel ponente savonese, i voti di coloro che sono stati individuati come uomini del boss della 'ndrangheta GULLACE Carmelo (da mettere via, con famigliari al seguito, e buttare via la chiave) e dai politici locali (vedi ALBENGA) che avevano rapporti diretti (anche elettorali) con gli esponenti del sodalizio 'ndranghetista capeggiato sempre dal Ninetto, ovvero sempre dal GULLACE Carmelo;

- tu hai incassato, ancora nel ponente savonese, l'apporto di massoni teardiani... ed è "storia" che il clan TEARDO spalancò le porte della Pubblica Amministrazione alla 'ndrangheta;

- tu hai incassato, sempre nel savonese, i voti di quegli esponenti PD legati alla nota famiglia FOTIA, legata ed imparentata alla potente cosca dei MORABITO-PALAMARA-BRUZZANITI;

- tu hai incassato a Lavagna, nel levante genovese, il supporto ed i voti portati dalla MONDELLO Gabriella, principale referente politica (da decenni), in quel territorio, della "locale" di 'ndrangheta di Lavagna, come ora emerge chiaramente dai suoi contatti e comportamenti documenti dall'inchiesta "CONTI DI LAVAGNA".

Che dici, Raffaella Paita? Un caso può essere un caso... qui è una costante, questo appoggio e voto che puzza. Tu siedi in Regione Liguria a seguito della candidatura "legittimata" da quelle PRIMARIE... pensare di dimetterti non sarebbe un brutto gesto.

 

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger