La Albano esclusa da PD e SANSA

Scritto da C.Abbondanza Visite: 194

Il 1 agosto 2020 Ferruccio Sansa mi chiama per avere conferma del numero di cellulare della Albano, perché disse "la voglio candidare nella mia lista". Poi non la chiama e poi emerge un richiesta di "dare una mano" rivolta alla Albano con un parallelo, chiaro e netto "no" ad una sua candidatura nella lista Sansa, direttamente da chi coordina la campagna elettorale al candidato presidente del centrosinistra.

Il gruppo dirigente imperiese del PD (su cui torneremo a breve come Casa della Legalità), compreso Ioculano, rasenta il ridicolo nel sostenere che lei non si fosse autocandidata... e che per loro i temi della legalità sono importanti. Il tema della legalità e del contrasto alla 'ndrangheta li hanno cancellati nel loro agire e persino dalla loro campagna elettorale, da quando hanno scelto di aprire le porte a coloro che arrivavano dal contesto grigio che in quel territorio ruota attorno alla 'ndrangheta, o coprendo, per fare un altro esempio, l'omertà palesatasi nell'ambito del Comune di Camporosso in riferimento ad un consigliere comunale (della lista unitaria con il PD) sparato che non denunciava e ricorreva alle cure di un medico delle medesima lista (con il PD) che a sua volta non denunciava la ferita d'arma da fuoco del collega consigliere. Ma su tutto questo torneremo a breve...

[in coda l'articolo de "La Riviera"]

 

118310671_10220219318745115_8760059354428946152_o.jpg

 

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger