Il Punto, le attività e le Iniziativa

Scritto da Coordinamento

CONFERENZA STAMPA DEL 20 OTTOBRE 2005

La Casa della Legalità di Genova presenta le proprie iniziative, partendo dall'attivazione dell'Osservatorio sulla criminalità e le mafie, e la campagna di sottoscrizione libera per poter continuare con il proprio impegno civile...



Le abbiamo presentate insieme alle altre attività di promozione sociale, culturale e ricreativa che si svolgono, anch'esse, presso la struttura della Società di Mutuo Soccorso Perugina, in collaborazione con un variegato e vivace arcipelago di associazioni, comitati, gruppi e individui (Ludoteca Labyrinth, Scuola di Scacchi Genovese - FSI CONI, CS Genova Scacchi, CD Genova Dama, Lav, Spi-CGIL, Legambiente,...)

Tra le iniziative che si promuoveranno nelle prossime settimane, anche la distribuzione delle cartoline "Verità e Giustizia per Nicola Calipari" da spedire al Presidente della Repubblica.

In merito all'Osservatorio, occorre segnalare che questo ruolo è un contributo per far emergere le segnalazioni di cittadini, commercianti, imprenditori, come di adolescenti e/o insegnanti, garantendo di non doversi esporre e quindi di non essere, prima di tutto, soli, vincendo quindi la paura di schierarsi contro quelle organizzazioni criminali mafiose di cui si ha timore.
Sono già giunte (e stanno giungendo) segnalazioni che, con opportuna verifica, sono già sate riportatte alle autorità competenti al fine di permettere le indagini e l'intervento della magistratura.
(sui settori di azione delle mafie nel territorio genovese e ligure vedere scheda allegata)

In riferimento alla campagna di Sottoscrizione libera e sostegno, segnaliamo che pur consapevoli del fatto che sarebbe più facile raccogliere fondi con un conto corrente bancario o postale, preferiamo che quanti vogliono aiutarci ad andare avanti vengano a trovarci, tastimoniando già il loro sostegno varcando la soglia dell'entrata alla nostra sede. Preferiamo questo perchè vogliamo vedere quanti ci vogliono aiutare, non vogliamo rischiare di ritirare fondi di persone non pulite. Per questo abbiamo preferito ricorrere alla trasparente raccolta attraverso le consuete ricevute.
Ma un appello al sostegno viene anche lanciato alle Istituzioni locali, dalla Circoscrizione alla Provincia, per far sì che queste ci aiutino a mantenere gratuite tutte le attività sociali, civili, culturali e ricreative che svolgiamo in una zona dove ai ragazzi, come agli adulti, non è proposto nulla di tutto questo e la sera, dopo il tramonto è il "deserto".
Ulteriore appello pubblico è rivolto alle associazioni del Commercio, Ascom e Confesercenti, per chiedere di aiutarci a stampare e distribuire ai negozianti della città il "decalogo antiracket" ed il volantino "Io non ti pago". Questo considerando la presenza di richieste e pagamento di pizzo che avviene dai quartieri del levante a quelli del ponente cittadino, passando per il centro e le vallate. Non lasciare soli i commercianti in questa battaglia, significa ridurre i costi anche ai consumatori, significa permettere ai commercianti di segnalare senza cedere alla paura a quanti, come l'Osservatorio possono raccogliere le indicazioni e presentarle alle autorità competenti, senza mettere a rischio nessuno.

Di seguito la presentazione delle prossime iniziative della Casa della Legalità e di quelle Culturali, Sportive, Ludiche e di Servizio ai cittadini.

p. la Casa della Legalità
Christian Abbondanza e Simonetta Castiglion


La «CASA DELLA LEGALITA'» di GENOVA

Oltre alle presentazioni di libri e realizzazione di convegni con personalità locali e nazionali, le attività che si svolgono sono:
- incontri e laboratori educativi nelle scuole sulla legalità e la cultura dei diritti e dei doveri, in contrasto alla cultura mafiosa e della prepotenza;
- realizzazione dell’Osservatorio sulla Criminalità e le Mafie, per segnalare, anche raccogliendo le segnalazioni dei cittadini, alle autorità competenti realtà ed attività crimonose (caporalato, traffico e spaccio di stupefacenti, combattimenti tra cani, scommesse clandestine, gioco d’azzardo, sofisticazioni alimentari, sfruttamento della prostituzione, tratta di esseri umani, riciclaggio di denaro sporco, inquinamento ambientale,...);
- promozione delle iniziative informative e pratiche per il contrasto alle attività criminose, in particolare per la lotta al racket e all’usura;
- promozione di progetti di contrasto del degrado sociale e urbano, insieme a realtà associative e/o volontari qualificati, per interventi diretti, chiedendo ed auspicando l’intervento delle Amministrazioni locali;
- promozione di progetti di recupero e riutilizzo a fini sociali dei beni confiscati alle mafie (anche a Genova ed in Liguria);
- centro di documentazione sulle mafie e la legalità disponibile per quanti, per curiosità o studio, vogliono conoscere, non dimenticare, non ignorare.

La Casa della Legalità e della Cultura di Genova, è un insieme di persone e soggetti collettivi che, con una logica di rete-gruppo, promuove le attività sopra elencate con e per diverse associazioni e strutture locali e/o nazionali quali: Fondazione Antonino Caponnetto, Riferimenti - Coordinamento nazionale Antimafia, Associazione liberaMente, Libera contro le Mafie, Centro Falcone e Borsellino, La Rete del Bottone - necessità di giustizia, bisogno di legalità.



INIZIATIVE IN PROGRAMMA

VENERDI’ 21 OTTOBRE 2005 - ore 17:00
OSTEOPOROSI NELLA DONNA
Prof.ssa Cozzio, Primario Ortopedia Osp. Celesia

SABATO 22 OTTOBRE 2005 - ore 16:00
PRESENTAZIONE LIBRO “IL TOPINO INTRAPPOLATO
con l’autore Elio Veltri

MARTEDI’ 25 OTTOBRE 2005 - ore 17:00
PRESENTAZIONE LIBRO-LETTERA
“A UN CITTADINO CHE NON CREDE NELLA GIUSTIZIA”
con gli autori Gian Carlo Caselli e Livio Pepino
e la partecipazione di Adriano Sansa

SABATO 19 NOVEMBRE 2005 - ore 16:00
INCONTRO CON MASSIMO DEL PAPA E THE GANG

SABATO 19 NOVEMBRE 2005 - ore 22:00
THE GANG - Marino e Sandro Severini in concerto acustico

MARTEDI’ 22 NOVEMBRE 2005 - ore 09:00
CARLO LUCARELLI INCONTRA GLI STUDENTI

MARTEDI’ 22 NOVEMBRE 2005 - ore 16:00
INCONTRO LIBERO CARLO LUCARELLI

SABATO 26 NOVEMBRE 2005 - ore 15:00
8° vertice per la LEGALITA’ e la GIUSTIZIA SOCIALE
della Fondazione A. Caponnetto a Campi Bisenzio
(organizzazione trasferta)



TRA GIOCO E SPORT DELLA MENTE

La «Scuola di Scacchi Genovese», unica struttura riconosciuta della FSI in Liguria che, con il CAS-CONI, realizza con istruttori qualificati corsi di avviamento e perfezionamento, ma anche corsi appositi per la preparazione agonistica. I Corsi si svolgono presso la sede di Via Sergio Piombelli o presso Scuole e Centri Civici.

La Sezione Ponente del Circolo Scacchistico «Genova Scacchi» da a tutti, principianti e non, giovanissimi o adulti, la possibilità di incontrarsi e giocare, ma anche di consultare la Biblioteca cartacea o i database informatici. L’appuntamento fisso è il giovedì sera.

Il Circolo Damistico «Genova Dama» ha scelto come sede di gioco la struttura di via Sergio Piombelli. Giocatori esperti e non possono giocare ogni giorno ed ogni sera. L’appuntamento fisso è sabato pomeriggio.



TEMPO LIBERO, DIVERTIMENTO E SOCIALITA'

Crediamo che la socialità libera, pulita e gratuita sia essenziale per poter offrire momenti di incontro e crescita, individuale e collettiva, a tutti, soprattutto ai giovani, in una società e città dove ogni cosa ha un 'prezzo' e chi vive in zone di degrado sociale ed economico rischia di essere tagliato fuori, lasciato in balia di culture e pratiche pericolose.

«LUDOTECA LABYRINTH»

TUTTI I MERCOLEDI’ E VENERDI’ DALLE ORE 21:00

appuntamento con tornei e gioco libero, dove non ci sono scommesse, ma divertimento e conoscenza di persone nuove e giochi nuovi.
Dai giochi da tavolo ai giochi di ruolo, passando per quelli sportivi... grazie alla Ludoteca Labyrinth che per tutta la stagione 2005-2006, ha deciso di avere qui la sua sede.

per ulteriori informazioni: http://www.gilda.it/labyrinth - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Paolo 347882165 - Marco 3483190561

INOLTRE I GIOCHI SONO A DISPOSIZIONE TUTTI I POMERIGGI E TUTTE LE SERE (tranne il lunedì) PER GIOCARE ANCORA LIBERAMENTE

______________________________________________________

LA MUSICA PER INCONTRARSI E DIVERTIRSI

La musica afro-americana ed i ritmi etnici, hanno trovato casa a Genova ogni sabato sera, con il BLACK MUSIC CLUB...siamo tutti meticci!!!
Dalle 22 sino al cuore della notte, senza alcun biglietto e consumazione facoltativa e popolare.
e per chi non può venire... è possibile l'ascolto su RADIO GENOVA SOUND
oppure on line sul sito www.redfireteam.it

______________________________________________________

SONO ATTIVI ANCHE TRE SPORTELLI DI SERVIZIO AL CITTADINO

- Con lo SPI-CGIL di Rivarolo, si svolgono le attività di Patronato, per le pratiche pensionistiche, d’invalidità e varie

- Per la tutela dei consumatori, cioè di ciascuno di noi, abbiamo deciso di attivare uno Sportello dei Consumatori, avvalendoci delle collaborazioni delle molteplici associazioni specializzate nei diversi settori (telefonia, casa, alimentazione,...)

- Centro di raccolta delle segnalazioni per la tutela degli animali, con la LAV di Genova, sia in sede che telefonico o via e-mail.

_____________________________________________________________

DOVE?

Tutte queste attività e strutture trovano spazio presso la storica Società di Mutuo Soccorso Perugina in Via Sergio Piombelli 15 a Genova, nel quartiere di Rivarolo, nata nel 1917. Per quali ragioni? Basta leggere i primi due articoli dello Statuto:

dall’articolo 1 dello Statuto
L’associazione, simbolo sponetaneo dell’affrattelamento degli uomini, retta da una disciplina volontaria e amministrata in modo democratico, ha per scopo la ricreazione e l’elevazione morale e culturale dei soci membri.

dall’articolo 2 dello Statuto
Sono ammesse a far parte dell’Associazione persone di tutte le condizioni sociali, arti e mestieri, che abbiano raggiunto il 15° anno di età indipendentemente dalla razza, dalle fede religiosa e dalle condizioni filosofiche e politiche e di riconosciuta e indubbia condotta civile e morale.

INDIRIZZI, RECAPITI e ORARI
sede
: VIA SERGIO PIOMBELLI 15 - 16159 GENOVA (RIVAROLO)
tel. 010.6456385
sito: http://www.genovaweb.org/smsperugina.html
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli orari di apertura sono:
lunedì - riposo
martedì dalle 14 alle 20 e dalle 21 alle 23
mercoledì dalle 14 alle 20 e dalle 21 alle 24
giovedì dalle 14 alle 20 e dalle 21 alle 23
venerdì dalle 14 alle 20 e dalle 21 alle 24
sabato dalle 14 alle 20 e dalle 21 alle 03
domenica dalle 14 alle 21
Le mattinate sono dedicate agli incontri ed ai laboratori educativi con le scuole, presso la sede o presso le scuole.

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger