Valpolcevera... una valle di "pace"

Scritto da Ufficio di Presidenza

Una vallata di pace... il sogno di tutti
Strane dinamiche in Valpolcevera, da Sampierdarena a Sant’Olcese passando per Rivarolo, in questi ultimi giorni...


Nella zona della città dove “l’autocombustione” colpisce in contemporanea due autocarrozzerie, dove i panifici esplodono per “lievito naturale”, tutto può succede. Ma va tutto bene!
Prima un mobilificio prende fuoco, probabilmente qualche mobile era un cerino. Poi insegne che si auto-distruggono a Certosa, non avranno notato la scadenza. Una vetrina distrutta nella notte da una “moto in retromarcia”, quando mai non capita che scappi il mezzo. Un albanese nella notte è accoltellato nell’adiacenza del metrò di Brin, dove di solito si va per essere “scelti” a lavorare nell’edilizia…deve aver sbagliato orario ed avrà fatto hara-kiri. L’altra notte in uno dei Night Club storici della zona di Sampierdarena è andato a fuoco perché un camionista alle tre del mattino voleva “scaldare” l’ambiente”. Ieri a Sant’Olcese un Capannone va in fiamme. Tutto tranquillo, nessun problema, tutto è in ordine. Non siamo mica alla Foce, dove un ex pugile viene gambizzato ma non vede assolutamente chi spara…e chi spara vive in Valpolcevera dove viene arrestato, che fosse della famiglia Macrì della ’ndrangheta non conta… Tutto tranquillo, nella roccaforte della "nuova sinistra", ci sono i Maurici che tengono tutto in pax, mica sono i Fiandaca che amavano “giocare”.
Sarà tutto tranquillo, ma per sicurezza meglio saldare certe porte, non si sa mai…visto che è tutto a posto!?

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger