Claudio Burlando... una vergogna

Scritto da C.Abbondanza

 Questa immagine, evidentemente satirica...
...non è stata apprezzata dal Segretario Regionale di Rifondazione Comunista, Giacomo Conti, che ha annunciato - sul "Corriere Mercantile" del 26.09.2007 - di "aver querelato" il sito che l'ha pubblicata. Per solidarietà a questo sito la pubblichiamo noi, e invitiamo il signor Conti a non scaricare il nervosismo per le problematiche politiche e morali della sua coalizione su chi fa satira.

L'ennesima vergogna
Claudio Burlando
, il Presidente della Regione Liguria di cui abbiamo già abbondantemente parlato, ha dimostrato ancora una volta che si ritiene al di sopra della legge. Imboccata contromano la rampa dell’autostrada, è stato fermato. Ma si è affrettato ad esibire il documento scaduto di “Deputato”. Non la patente, non la carta di identità, non i documenti del mezzo (era suo?). Non gli è stata contestata al momento nessun infrazione e non è stato sottoposto agli esami (alcol e droga) come previsto dalle nuove normative per la sicurezza stradale. Chi ha dato l’ordine agli agenti di lasciarlo andare senza procedere come previsto – e come si fa con “i comuni mortali” -? Non basta che, una volta pubblicata la notizia dalla stampa il Prefetto abbia adottato i provvedimenti (sanzione, decurtamento punti, sospensione patente e fermo del mezzo). Chi è che ha ordinato agli agenti di garantire l’impunità del CB? Inoltre, nella collina degli “Affari” degli Erzelli, cosa ci faceva domenica mattina CB, scappando poi in tutta fretta contromano in autostrada? Ed inoltre sono state avviate le verifiche sulle linee telefoniche per capire chi ha ordinato agli agenti di non applicare la legge? Ed eventualmente chi CB ha contattato per far sì che l’ordine di far finta di nulla agli agenti? Questo vorremmo proprio saperlo come vorremmo sapere che la stagione di Burlando e delle cementificazioni, degli affaristi e speculatori, nella nostra Regione è volta al tramonto.

[la notizia da "Repubblica on line" - clicca qui]

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger