Solidarietà e preoccupazione dopo l'intimidazione Fotia a Casa della Legalità

Scritto da SavonaNews

[Aggiornato con altre adesioni giunte ai promotori del messaggio]
In pieno centro a Savona, nel silenzio di buona parte dei media. A firmare il messaggio LIBERA Liguria, LIBERA Savona, ARCI, Donne in nero contro la guerra, Libreria Ubik, Legambiente Liguria, Movimento5Stelle Savona, Gruppo consiliare API SV, Verdi Savonesi. A pubblicarlo anche noi. Volentieri e in prima pagina. Sperando che gli altri, almeno, si rendano conto



Messaggio di solidarietà a Casa della Legalità onlus dopo le intimidazioni subìte a Savona

Nel corso di un volantinaggio dell'Associazione “Casa della Legalità Onlus” a Savona, in pieno centro cittadino, si è verificato a danno degli attivisti dell'associazione, un atto di intimidazione intollerabile per chiunque creda nei principi della libertà di espressione e della democrazia: i volontari sono stati infatti avvicinati da alcuni soggetti inneggianti al gruppo Fotia (famiglia di imprenditori savonesi coinvolta in diverse e delicate indagini giudiziarie) che hanno organizzato una sorta di contro manifestazione che ha preso di mira in particolare il fondatore della Onlus, Chrstian Abbondanza. L'atteggiamento oggettivamente minaccioso – secondo i presenti – faceva pensare alle peggiori abitudini di realtà apparentemente lontane dalla civile Savona. Si tratta di un atto di intimidazione che ferisce la coscienza democratica della nostra città e di tutti coloro che credono nei valori e nei principi della democrazia, della pace e della convivenza civile.

Siamo preoccupati per il silenzio di buona parte dei media sulla vicenda.
I firmatari del presente appello sono altresì preoccupati per l'incapacità dei soggetti preposti di dare seguito a provvedimenti legislativi ed amminstrativi che possano tutelare e rendere più snelle le pratiche per l'amministrazione straordinaria delle ditte oggetto di sequestro e di dare quindi garanzie ai lavoratori.
Auspichiamo dunque che, anche alla luce di quest'ultimo episodio le forze sociali e demcoratiche sappiano imprimere quella svolta culturale necessaria a debellare quei germi di intolleranza e intimidazione che sono alla base delle peggiori culture mafiose. I firmatari di quest'appello saranno a fianco di tutti quei cittadini perbene che sono quotidianamente impegnati nella promozione di una cultura di resposanbilità collettiva, giustizia sociale e legalità democratica.

LIBERA Liguria, LIBERA Savona, ARCI, Donne in nero contro la guerra, Libreria Ubik, Legambiente Liguria, Movimento 5 Stelle Savona, Gruppo consiliare API SV, Federazione dei Verdi, Democrazia Atea, ANPI Savona, Veganierranti, Cantina Teatrale, Gassa gruppi di acquisto solidale, WWF Savona

Aderisco al messaggio di solidarietà a Christian Abbondanza e alla Casa della legalità. Sono coraggiosi e difendono tutti noi
Adriano Sansa



Quanto accaduto sabato a Savona (vedi qui e qui) suona la sveglia alla comunità tutta... Come Casa della Legalità ringraziamo LIBERA Liguria, LIBERA Savona, ARCI, Donne in nero contro la guerra, Libreria Ubik, Legambiente Liguria, Movimento5Stelle Savona, Gruppo consiliare API SV, Verdi Savonesi, Democrazia Atea ed ANPI Savona, WWF Savona per il comunicato di solidarietà e preoccupazione che hanno promosso. Ringraziamo chi sta inviando le proprie adesioni...
Ringraziamo Adriano Sansa per la sua adesione e per il suo messaggio che ci incoraggia ancora di più ad andare avanti!
Ringraziamo anche SavonaNews e UominiLiberi
che hanno pubblicato il messaggio.
L'Ufficio di Presidenza


 

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger