Quelli del Negro meglio di un assicurazione... in mezza Liguria

Scritto da Ufficio di Presidenza
Valter NegroNella "calda" riviera Ligure che va da Arenzano sino al confine, con i fuochi si è anche diffusa una leggenda (extra)metropolitana. Si racconta che ci sia solo un argine ai roghi che colpiscono stabilimenti balneari e porticcioli. Non sono ne i Vigili del Fuoco e nemmeno assicurazioni o "ronde" legaiole... nemmeno un pattugliamento diffuso delle Forze dell'Ordine che anche volendo non potrebbero farlo visti i continui tagli... e men che meno le denunce tempestive e mirate di chi subisce richieste estorsive... anche perché, come si sa, è praticamente una costante che ad ogni rogo o danneggiamento seguano immediate le dichiarazione delle vittime per cui non avrebbero mai ricevuto minacce o richieste, con conseguente identikit del colpevole: il vecchio frigo! Quel che si racconta, lungo la riviera che dal ponente genovese arriva sino all'imperiese, è che quando si chiamano a compiere i servigi di "vigilanza" negli stabilimenti e porticcioli "quelli" del (pluripregiudicato) Valter Negro tutto fila liscio senza alcun disturbo. Nelle terre dei Fameli, Fotia, Gullace & C, ovvero dei potenti "casati" dei Piromalli e dei Morabito-Palamara-Bruzzaniti, dove c'è il Negro (dopo l'era di locali notturni e discoteche... con i suoi innumerevoli precedenti di polizia e condanne per droga, lesioni, furti... sino all'omicidio, che fanno "curriculum") si raggiunge una pax perfetta. Chissà come finirà questa leggenda (extra)metropolitana?
FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger